Il fantasma di Azzurrina

La leggenda di Azzurrina è una delle più conosciute in Italia. Si racconta che la bimba nacque nel 1370 da una ricca famiglia di feudatari di Montebello di Torriana, un paese nelle vicinanze di Rimini. La bimba sarebbe stata albina, cosa a quei tempi considerata foriera di sventura. Per questo motivo la madre le avrebbe colorato i capelli utilizzando tinte vegetali che, sbiadendo, avrebbero conferito alla sua chioma una colorazione azzurra. Da qui il soprannome di Azzurrina. Secondo la leggenda il padre della bimba l'avrebbe confinata nel castello sotto la sorveglianza di due uomini di fiducia per sottrarla alle dicerie popolari. Un giorno, mentre fuori infuriava la tempesta, Azzurrina sarebbe misteriosamente scomparsa insieme all'amata palla di stracci con la quale giocava sempre. La leggenda di Azzurrina è stata tramandata oralmente per tre secoli, subendo variazioni e abbellimenti. Nel 1620 un prete l'ha messa per iscritto insieme ad altre leggende della zona. A partire dal 1990 il castello di Montebello è stato visitato da decine di troupe televisive e da spedizioni di parapsicologi alla ricerca del fantasma di Azzurrina.

Martedì 24 Settembre 2013


NANOPRESS MOBILE

Scarica gratis l'applicazione NanoPress dall'App Store

IPHONE IPAD