Roma: la denuncia della donna violentata dai Carabinieri

Roma: la denuncia della donna violentata dai Carabinieri

carabinieri roma

A Roma una donna ha denunciato di essere stata violentata da alcuni Carabinieri: sono subito partite le indagini della Procura. Parla di almeno tre carabinieri e un agente della polizia municipale che l’avrebbero costretta ad avere rapporti completi, mentre in realt√† dovevano solamente tenerla in custodia. La donna denuncia: “Una violenza”. Mentre Maria Monteleone, procuratore aggiunto, rincara la dose: “Un abuso vigliacco consumato su chi √® privato della libert√† e dunque √® di per s√© in una condizione di ‘minorit√† fisica e psicologica’”.

La donna, 32 anni, viene sorpresa mentre ruba dei vestiti in un Oviesse. Il suo verbale viene redatto dai carabinieri del Casilino, ma non hanno posto per tenerla rinchiusa fino al giudizio per direttissima del giorno dopo. Così viene trasferita alla stazione del Quadraro: qui trova tre carabinieri (di ritorno da una serata fuori in cui avevano bevuto) che, insieme ad un amico poliziotto, la portano in sala mensa e la violentano.

Il giorno dopo la donna viene processata, scarcerata e alla fine il compagno la convince a sporgere denuncia per violenza sessuale ai carabinieri del Casilino. Viene subito sottoposta a visita medica che accerta “l’assenza di segni visibili di violenza sul corpo”.

Si aggrappano proprio a questo fatto gli indagati: se non c’√® stata violenza fisica, significa che non c’√® stata violenza sessuale, il rapporto era consenziente. Questa giustificazione zoppicante rende ancora pi√Ļ dubbia la loro posizione: i quattro non riescono a comprendere come non ci possa essere libert√† di scelta in un rapporto fra un uomo libero e una donna detenuta.

347

Fonte | Repubblica

Segui Haisentito

Ven 04/03/2011 da in ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici