Israele: Netanyahu negli Usa, rinunciare ad alcuni territori della patria israeliana

Israele: Netanyahu negli Usa, rinunciare ad alcuni territori della patria israeliana

netanyahu obama

Netanyahu tiene il discorso della sua vita davanti al Congresso americano. Il premier israeliano, in visita negli States, nel suo intervento ha voluto ringraziare il Presidente Barack Obama per il sostegno ad Israele, sostenendo che il suo paese vuole la pace e per perseguirla sarebbe anche disposto ad abbandonare alcuni territori della patria israeliana. Secondo lui è tempo di una svolta: è disposto a fare dei compromessi decisamente dolorosi, come ha sottolineato il premier israeliano nel suo discorso, pur di raggiungere finalmente questa storica pace. Ma nonostante le buone intenzioni, ai palestinesi le sue parole non sono piaciute.

Netanyahu, nel suo nuovo discorso, dopo il gelo dei giorni scorsi con Barack Obama per un suo intervento in merito ad Israele, apre ai palestinesi, ma non troppo, rifiutando un ritorno ai confini del 1967, rivendicando l’appartenenza della citt√† di Gerusalemme, rifiutando un dialogo con Hamas.

Se il congresso americano ha accolto con una standing ovation questo discorso, in Palestina non √® affatto piaciuto: “Netanyahu ha aggiunto ostacoli sul cammino della pace“.

232

Segui Haisentito

Mer 25/05/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici