Er Pelliccia: chi è il ragazzo con l’estintore

Er Pelliccia: chi è il ragazzo con l’estintore

Er Pelliccia Azione

La storia di questo ragazzo di Bassano Romano, in provincia di Viterbo, assomiglia un po’ a quelle dei protagonisti di contorno dei vari poliziotteschi degli anni settanta. Quelli con Maurizio Merli o Thomas Milian tanto per intenderci. Fabrizio Filippi alias “Er Pelliccia“, ad un primo sguardo è un ragazzo come gli altri, di certo non identificabile con quell’esagitato apparso sui siti di tutto il mondo nell’atto di lanciare un estintore contro le forze dell’ordine.

Fabrizio Filippi ha 24 anni, studia all’università, o almeno di questo sono convinti i genitori, che infatti non sospettavano minimamente che il figlio fosse tra le fila dei black bloc che hanno rovinato la manifestazione degli indignati e provocato quasi due milioni di Euro di danni alla città di Roma. Er Pelliccia ha un precedente per stupefacenti, ma siamo ancora nei limiti della classica ragazzata nulla che facesse preventivare quello che è successo sabato.

Fabrizio è un ragazzo moderno che frequenta i social network, anzi che li usa e si propone per una relazione passionale con una ragazza. Nelle foto appare quasi angelico con i suoi riccioli biondi, un ragazzo normale, con aspirazioni normali, una ragazza, l’università, gli amici, e qualche sciocchezza di tanto in tanto. All’arrivo dei poliziotti non ha opposto resistenza, ha consegnato gli abiti che aveva indosso sabato ed ha persino tentato di giustificarsi per l’accaduto, “Ho lanciato l’estintore perchè volevo spegnere un incendio”, ma qui passiamo da Thomas Milian a Bombolo ed è meglio soprassedere.

Fabrizio Filippi è stato riconosciuto grazie alle foto, ad un braccialetto che porta ancora adesso e ad un tatuaggio che ha sul fianco sinistro, che si vede chiaramente nelle foto. Dal cumulo di errori commessi si capisce che non è esattamente un professionista. Nonostante ciò è stato arrestato e non si prevedono giorni facili per lui.

349

Segui Haisentito

Mar 18/10/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici