Barack Obama: Israele deve tornare ai confini del 1967, Gerusalemme non ci sta

Barack Obama: Israele deve tornare ai confini del 1967, Gerusalemme non ci sta
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

barack obama su israele

Barack Obama interviene in merito alle questioni che riguardano Israele e la Palestina. In occasione di un discorso che il presidente americano ha tenuto ieri davanti ai diplomatici americani, parlando del futuro del Maghreb e del Medio Oriente, il numero uno degli Stati Uniti d’America ha affermato che Israele deve tornare ai confini del 1967. Barack Obama ha ricordato che il popolo palestinese non ha ancora uno stato e il popolo israeliano ha diritto di esistere. Secondo lui la linea di confine deve tornare quella del 1967 e la Palestina deve diventare nuovamente uno stato sovrano.

Hamas parla di un discorso schierato dalla parte israeliana, escludendo sempre e comunque il riconoscimento di Israele. L’Anp, l’AutoritĂ  nazionale palestinese, invece, ha giudicato positivamente il richiamo di Obama. Da Israele, invece, arriva un no alla proposta del presidente americano.

La pace auspicata da Barack Obama tra Israele e Palestina è un sogno duro da raggiungere!

215

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Ven 20/05/2011 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici