Attentati di fine Ramadan in Cecenia. Due kamikaze uccidono sette persone

Attentati di fine Ramadan in Cecenia. Due kamikaze uccidono sette persone

Attentato kamikaze in Cecenia

Torna il sangue in Cecenia e, durante il giorno delle celebrazioni per la fine del Ramadan, due kamikaze si sono fatti esplodere nella capitale Grozny, uccidendo almeno sette persone, fra cui diversi poliziotti, e ferendone altre 18. “I banditi – ha commentato il Presidente ceceno Ramzan Kadyrovhanno mostrato il loro vero volto, dimostrando che questa male va sradicato”.

Secondo quanto raccontato dalla Polizia all’agenzia di stampa Ria Novosti, il primo kamikaze si sarebbe fatto esplodere non appena alcuni poliziotti lo hanno fermato per controllargli i documenti, visto che gi√† stavano indagando su di lui. In questo primo attentato sarebbero rimasti uccisi i primi due agenti.

Il secondo kamikaze, probabilmente il fratello di un altro attentatore che si era fatto gi√† esplodere il 30 giugno del 2010, sarebbe entrato in azione soltanto con l’arrivo dei soccorsi e l’affollarsi di curiosi.

La Cecenia resta, così, una zona ad alto rischio di terrorismo islamico ed il Cremlino sta cercando di contenere il numero crescente di insurrezioni nel nord del Caucaso.

211

Segui Haisentito

Mer 31/08/2011 da in ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici